close

faceless

FaceLess è un’installazione interattiva topic/site–specific per Flussi festival 2014.

FaceLess é uno specchio elettronico e come ogni specchio riflette ciò che vede.
Tramite una cam, FaceLess cattura ciò che ha davanti a sè, riproducendo l’immagine nello specchio del monitor dopo il processamento del calcolatore.

L’applicazione analizza l’immagine raccolta alla ricerca di eventuali volti umani.
Le persone che si specchieranno si ri-vedranno riflesse nel monitor, ma al loro viso verrà sovrapposta una maschera, un altro volto, preso da un database di volti, alcuni pre-caricati, altri raccolti nel tempo di attività dell’applicazione stessa.

FaceLess rientra all’interno di un percorso personale di studio e approccio alle librerie openCV, ed é volta a sollecitare riflessioni riguardanti le tecniche di analisi fotografica sempre più accessibili a tutti e ormai comunemente adottate a partire dai principali social network, motori di ricerca web, fino ad ambiti di sorveglianza attiva più o meno automatizzata.

L’installazione suggerisce interrogativi, oggi attuali e largamente diffusi e discussi, circa la nostra privacy, la nostra immagine ed il loro valore economico nel tempo della rete globale.

faceless_flussi_festival_2014
(ph: Cattina Elettroshock – Flussi media arts festival 2014)